Economia e finanza / Mercati

Med Festival Gaeta, sesta giornata: "Il Porto Intelligente"
28/04/2017, 14:28

Med Festival Gaeta, sesta giornata: "Il Porto Intelligente"

La sesta giornata del Med Festival Experience apre con il Convegno “Il mare e la tecnologia: il Porto Intelligente”. Focus dell’incontro è stato quello degli investimenti tecnologici, fondamentali in un periodo storico in cui i Paesi esportano merci in tutto il mondo e che richiedono tempistiche sempre più veloci per poter procedere ai trasferimenti e allo scarico merci. ...

Elezioni in vista a fine anno, e quindi...

La Repubblica Ceca lascia il cambio fisso con l'euro

10/04/2017, 11:32 -
PRAGA (REPUBBLICA CECA) - La Repubblica Ceca, dopo tre anni, abbandona il cambio fisso fissato con l'euro, primo passo verso l'entrata nell'euro. Era stato fissato a 27 corone contro un euro. Un rapporto che però negli ultimi tempi stava andando in crisi, a causa della speculazione internazionale. La quale aveva puntato su una rivalutazione della corona, investendo oltre 50 miliardi di dollari. Per mantenere il rapporto fisso, la Banca Centrale slovacca ha impegnato grandi risorse, ma ormai la scelta stava diventando troppo costosa. E poichè in autunno ci saranno le elezioni, ...

Colpito è soprattutto il comparto della Old economy

Crisi in Campania, nel 2016 chiusi 11 mila negozi

30/01/2017, 11:22 -
Tra gennaio e settembre 2016 la Campania ha ancora registrato un forte calo nell’economia. Soltanto nei primi mesi del 2016 hanno infatti chiuso 9mila 421 esercizi commerciali e 2082 alberghi e ristoranti. Questa forte mortalità aziendale ha in particolar modo riguardato il comparto della Old economy : i servizi di mercato vedono, per esempio, un calo di 3.222 unità e le attività professionali di 543 unità. Al contrario crescono le imprese del noleggio, le agenzie di viaggio e quelle cosiddette “non classificate”, come le ditte ...

Mediaset chiede l'intervento della Consob

Vivendi alza l'asticella e punta al 30% di Mediaset

20/12/2016, 10:12 -
MILANO - Vivendi non si ferma nella scalata di Mediaset. Ha infatti annunciato che salirà al 30% del capitale azionario del Biscione. Una mossa che è contemporaneamente sia offensiva che difensoiva. Infatti è la base per lanciare un domani una Opa e raggiungere la maggioranza delle azioni; mentre contemporaneamente impedisce che ci sia una alleanza tra Mediaset ed altri soggetti "di peso" che possano ridurre i diritti societari di Vivendi. Inoltre a questa mossa Mediaset non può rispondere: può aumentare le sue azioni solo lanciando una Opa, ...

Si cerca di acquisire il 10% mancante senza fare l'Opa

Vivendi al 20% di Mediaset, Berlusconi cerca di blindarsi

15/12/2016, 16:07 -
MILANO - Nella giornata di ieri Vivendi ha raggiunto il suo obiettivo del 20% delle azioni Mediaset, e apparentemente ha fermato la sua attività. Ma adesso il problema è per Mediaset: Vivendi passerà alla fase successiva con una Opa per raggiungere il 50%+1 delle azioni? E se sì, quali armi ha Mediaset? Teniamo presente che non ha le finanze per lanciare una Opa e superare il 40% delle azioni che ha adesso; e non può superare il 40% senza lanciare una Opa. L'alternativa è una soluzione "all'italiana", cioè un imbroglio: trovare ...

Ma gli acquisti "regalano" 300 milioni a Berlusconi

Vivendi arriva al 12% dell'azionariato Mediaset, la società italiana denuncia

14/12/2016, 10:04 -
MILANO - Continua la scalata a Mediaset da parte della società francese Vivendi. Ieri ha rastrellato altre azioni, raggiungendo il 12,3% del capitale della società italiana. L'obiettivo dichiarato è raggiungere il 20% del capitale entro Natale, ma a questo ritmo potrebbero volerci solo pochi giorni. Ma Mediaset non è rimasta con le mani in mano. Ieri hanno rastrellato circa il 5% delle azioni, fermandosi appena sotto il 40%, cioè appena sotto la soglia che li obbligherebbe a lanciare una Opa su tutte le azioni emesse. Inoltre è ...

La scalata ostile fa volare i titoli Mediaset

Vivendi compra il 3% di Mediaset e punta al 20%

13/12/2016, 09:53 -
MILANO - La società francese Vivendi ha reso noto (come prescrive la legge) alla Consob e a Mediaset di aver comprato il 3% delle azioni della società di Berlusconi. E ha annunciato che intende diventare il secondo socio, con il 20% del capitale. Secondo Mediaset si tratta di una scalata ostile, tanto che Berlusconi pensa di comprare dal mercato un altro 5% di azioni, in modo da raggiungere il 39%, il massimo che si possa raggiungere senza lanciare una Opa sul resto delle azioni. Per questo sono state contattate Intesa San Paolo e Unicredit. In ballo ...

Restano fermi i tassi di interesse

Draghi prolunga il QE per 9 mesi, ma scende a 60 miliardi

08/12/2016, 16:19 -
FRANCOFORTE (GERMANIA) - Restano fermi i tassi di interesse della Bce, con il tasso di riferimento (cioè quello che la Bce pratica alla banche che chiedono soldi) che resta a zero. E' questa la decisione della Bce resa nota dal governatore Mario Draghi. Ma la decisione più importante di Draghi è stata quella di allungare il Quantitative Easing, cioè l'acquisto di titoli di Stato o aziendali di proprietà delle banche per garantire loro più liquidità. Inizialmente era previsto scadesse a marzo 2017, ma Draghi ha annunciato che proseguirà ...

Borse altalenanti; in calo quella di Milano

Referendum: la vittoria del "No" non intimorisce i mercati

05/12/2016, 15:14 -
Dopo la vittoria del No, e le dimissioni del premier Renzi, i mercati non si lasciano intimorire da quelle che potrebbero essere le conseguenze. La borsa di Milano, apre in calo, torna in positivo per poi crollare di nuovo. In rialzo lo spread Btp-Bund che sale a 169 punti base con 5 punti di aumento, il rendimento Btp decennale è pari al 2,03%. Sul mercato dei cambi, invece, l’euro è in recupero con il dollaro, nella notte ha toccato i minimi del 2003 a quota 1,05. Il 4 dicembre segna un ostacolo per la ricapitalizzazione delle banche italiane. Gli ...

Al telefono Claudio Matarazzo Presidente FIAIP

IL FATTO DEL GIORNO - Affitti Campania, è vuota una casa su cinque

28/11/2016, 11:54 -
Dal 2010 ad oggi i canoni di locazione sono scesi del 10,6%. Le flessioni maggiori si sono registrate a Genova, Roma, Napoli e Bari. A dirlo è il Rapporto di SoloAffitti che per l'anno in corso fotografa un mercato ancora in calo al Sud, mentre le città del Nord hanno ripreso la loro corsa. In Campania, come riporta Il Mattino, secondo la rete immobiliare SoloAffitti, una casa su cinque è vuota con una concentrazione maggiore nelle province di Avellino e Benevento. A Napoli 128.976 abitazioni risultano non occupate. "Occorrerebbe un progetto governativo chiaro ...

Altre notizie