Editoriali

Bitcoin a 18 mila dollari: è la moneta del futuro o solo speculazione?
11/12/2017, 15:50

Bitcoin a 18 mila dollari: è la moneta del futuro o solo speculazione?

Da ieri Bitcoin è entrato alla Borsa dei derivati di Chicago con una quotazione di 15 mila dollari per un Bitcoin. In meno di 24 ore è già arrivato a 18 mila dollari e potrebbe aumentare ancora. A Chicago si scambiano i futures, cioè -dicendolo in parole semplici per non esperti - si scommette se questa valuta virtuale varrà di più o di meno in futuro. Alcuni ...

Le prospettive economiche dei partiti dopo le elezioni

06/12/2017, 16:02 -
La legislatura è ormai finita: meno di tre mesi e le Camere saranno sciolte. Ma dopo le elezioni (che sono prevedibili tra aprile e maggio) cosa faranno i partiti per migliorare l'economia nazionale? Esaminiamo le promesse dei quattro maggiori partiti. Con una precisazione: con l'attuale legge elettorale non ci sarà nessuna maggioranza, secondo i sondaggi. A meno che un partito non riesca ad ottenere un boom in una maniera attualmente imprevedibile, avremo una maggioranza debole e raffazzonata, ammesso che avremo una maggioranza. Le opzioni più probabili sono Pd-Forza Italia oppure M5S-Lega-FdI, ma con i sondaggi attuali neanche questi abbinamenti raggiungono il 50% dei seggi. Torniamo quindi ai programmi annunciati. - Pd: Non ...

La lotta per Gerusalemme, tra Israele e l'Islam

05/12/2017, 15:53 -
La questione della città di Gerusalemme sta infiammando tutto il Medioriente e non solo. Una questione tecnicamente semplice, ma politicamente (e non solo politicamente) essenziale per miliardi di persone nel mondo. Innanzitutto, vediamo la storia recente di Gerusalemme. Quando nel 1948 Israele dichiarò la propria esistenza, senza aspettare le procedure ONU, la città era divisa in due parti: circa un terzo era parte di Israele; il resto parte della Giordania. E nella parte giordana erano state tenuti tutti i posti sacri per musulmani e cristiani. Una scelta ovvia, visto che sin dal 1945 in Israele c'era stato un trasferimento massiccio di persone aderenti alle correnti più estremiste dell'ebraismo. Non i sopravvissuti ...

Cosa è il Pil e come si calcola? E come va il Pil in Italia?

04/12/2017, 15:56 -
In queste settimane si è molto discusso dei risultati del Pil dell'Italia, che viene dato in notevole crescita (ad inizio anno si prevedeva un 1%, ma adesso siamo a prevedere un 1,5% e forse anche qualcosa in più). Ma a seguito di alcune discussioni su Internet, mi sono reso conto che molti non sanno cosa sia il Pil e a che cosa serva. Cominciamo da una frase che spesso viene utilizzata (per lo più a spoposito): "Il Pil non misura benessere e felicità". Una frase coniata dallo stesso inventore del Pil, l'economista Simon Kuznets. Ed è vero. Il Pil è stato creato per misurare lo sviluppo economico; e l'economia non ha nulla a che fare con la felicità e il benessere individuale. Ma perchè, ...

Crollo delle nascite in Italia. Ma è assolutamente normale

28/11/2017, 15:53 -
Oggi l'Istat pubblica il rapporto annuale sulle nascite relativa all'anno precedente. E così si scopre che nel 2016 in Italia sono nati 473 mila bambini, 12 mila in meno del 2015. Un calo demografico, quindi. Esattamente come c'è da decenni: negli ultimi 40 anni sono stati pochi gli anni in cui le nascite sono aumentate rispetto all'anno precedente. Ma come mai avviene questo? In realtà è un fatto normale, spiegato facilmente dalla sociologia. Ed è connesso allo stato di benessere medio. Più sale la ricchezza, più le donne scelgono di ritardare la prima nascita e meno figli fanno. Nel 1950 le donne facevano in media 2 figli; 20 anni dopo ogni famiglia aveva in media 1,5 figli; oggi siamo a 1,2 figli ...

"Un migrante buono è un migrante morto (semicit.)

27/11/2017, 15:40 -
Come risolvere il problema dell'arrivo dei migranti in Italia? Sono in tanti convinti di avere la risposta giusta. Si va dalle posizioni più violente (del tipo: "Dobbiamo affogarli tutti") a quelle più irrealizzabili ("Basta rimandarli a casa loro") a quelle più "buoniste" ("Li possiamo accogliere senza problemi"). Ma finora cosa è stato fatto? Beh, in questo settore i governi italiani si sono mossi con la coerenza di una bandiera in mezzo ad un tornado. Poichè è sempre stato un argomento di campagna elettorale, tutti i governi hanno cercato di seguire quelli che secondo loro erano i sentimenti della maggioranza degli italiani. E non parlo di oggi, ma degli ultimi 20 anni. Perchè le discussioni che ...

Berlusconi e la sentenza di Strasburgo: pronti per le elezioni?

22/11/2017, 15:43 -
Oggi la Corte Europea dei Diritti dell'Uomo di Strasburgo dovrà decidere sul ricorso di Silvio Berlusconi che chiede la non applicazione nei suoi confronti della legge Severino, nella parte in cui prevede cinque anni di incandidabilità a cariche politiche per coloro che vengono condannati a pene superiori ai 2 anni (superiori ad un anno se il reato è contro la Pubblica Amministrazione). Ma è un ricorso che ha senso? Dal punto di vista temporale, ne ha poco. I cinque anni di incandidabilità per Berlusconi scadono il 31 luglio 2019, quindi tra meno di due anni. Abbiamo superato il giro di boa, quindi. Ma è chiaro che Berlusconi vuole entrare in Parlamento alle elezioni della prossima primavera. Lui si ...

Sfruttati anche i giovani medici, non ti salva neanche la laurea

21/11/2017, 15:32 -
Che il mercato del lavoro in Italia sia uno schifo, non è una novità. Sfruttamento, lavoro in nero, mancanza del rispetto delle norme di sicurezza sono la normalità ormai. E mai nessun governo ha alzato un dito per fermare questo andazzo. Anzi, l'hanno sempre incentivato, depenalizzando le sanzioni previste per chi viola la legge sulla sicurezza del lavoro, eliminando i diritti dei lavoratori (legge Biagi, legge Fornero, Jobs Act) e consentendo un abbassamento dei salari. Insomma, hanno reso il lavoratore debole e inerme rispetto al datore di lavoro. Questo con la collaborazione dei sindacati che non hanno mai detto niente in proposito, prefendo i pranzi a Cernobbio e le comparsate in Tv. E così siamo arrivati ...

Siria, ovvero la guerra di cui si sa ben poco dai giornali

20/11/2017, 15:56 -
Se qualcuno avesse voluto seguire la guerra in Siria negli ultimi mesi, si sarebbe trovato parecchio nei guai. Infatti, negli ultimi tempi i giornali italiani sono stati particolarmente avari di notizie su ciò che accadeva in quel Paese. E oggi, se chiedessi a cento persone qual è la situazione in Siria, dubito che avrei qualcosa di diverso da notizie frammentarie e confuse. Vediamo quindi di spiegare qual è la situazione attuale. Ma chi non conosce la Siria, è meglio che legga questo articolo con una cartina del Paese a portata di mano. In questo momento, lo Stato Islamico è estremamente indebolito. Aveva occupato la parte nord e la parte nordorientale della Siria, nel suo momento di massima espansione. Ma ...

Ignoranza vs. vaccini: la prima rischia di vincere

15/11/2017, 15:56 -
E' di oggi la notizia, riportata su diversi quotidiani, di un padre che vorrebbe far vaccinare la figlia ma non può perchè la madre della bambina ed ex moglie si oppone. Nonostante la legge che obbliga a vaccinare i bambini, il giudice civile non ha ancora deciso come esprimersi su questa diatriba. Ma questo è solo uno degli episodi legali che vede coinvolti i no vax. Il punto è: c'è un motivo logico per essere contro i vaccini?Sia ben chiaro, non intendo discutere il diritto di queste persone di presentare ricorsi. E' un diritto che hanno tutti, anche quando il ricorso è una idiozia. Io discuto quello che c'è alla base del ricorso, cioè l'ignoranza nel non volere che i bambini ...

Altre notizie