Archivio notizie

M5S, domani la votazione sul sito per scegliere il candidato al Cda Rai
16/07/2018, 13:57

La scelta tra cinque nomi

M5S, domani la votazione sul sito per scegliere il candidato al Cda Rai

ROMA - Inizia domani, dalle 10 alle 19, la votazione sulla piattaforma Rousseau per decidere il candidato del Movimento 5 Stelle al Cda Rai. La votazione è riservata a 5 nomi: Paolo Cellini, manager, con diverse esperienze tra cui Microsoft e Disney; Beatrice Coletti, anche lei manager, con esperienze sia su La7 che su Sky; Paolo Favale, ex dirigente Rai; Claudia Mazzola (giornalista del ...

Aumentano le tasse sulle slot machines per compensare

Dl dignità: previsti 8000 disoccupati in più all'anno

13/07/2018, 16:02 -
ROMA - Dopo la bollinatura della Ragioneria, cominciano ad essere ufficializzati i dettagli del cosiddetto decreto legge "Dignità", come è stato ribattezzato dal Ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico Luigi Di Maio. E così viene messo nero su bianco che ridurre da 36 a 24 mesi il tempo massimo per cui una persona può avere contratti a tempo determinato può costare 8000 posti di lavoro all'anno, con un supplemento di spesa per lo Stato (in maggiori sussidi di disoccupazione) di 200 milioni tra il 2018 e il 2020 e di 700 milioni tra ...

Continuano gli annunci di M5S

Ok della Camera al taglio dei vitalizi, ma Fi protesta

12/07/2018, 16:53 -
ROMA - L'Ufficio di Presidenza della Camera dei Deputati, con 11 voti favorevoli (9 di M5S e Lega, 1 di Forza Italia e 1 del Pd) ha approvato la delibera firmata dal presidente Roberto Fico per un ricalcolo dei vitalizi dei parlamentari che hanno cominciato a ricevere la somma prima del 2011. Un ricalcolo che dovrebbe portare ad una riduzione dei vitalizi. Ma la delibera sarà effettiva solo da gennaio 2019. Mentre i deputati di Forza Italia hanno più volte sottolineato come la delibera sia incostituzionale e che ora il Parlamento rischi di dover pagare un danno ...

Il primo vuole uscire dall'euro, il secondo dice di no

Botta e risposta sull'euro tra i ministri Savona e Di Maio

11/07/2018, 10:10 -
ROMA - Botta e risposta sull'uscita o meno dall'euro tra il Ministro delle Politiche Europee Paolo Savona e il Ministro del Lavoro e dello SViluppo Economico Luigi Di Maio. Ha cominciato Savona, ieri, durante l'audizione presso le Commissioni per le Politiche europee di Camera e Senato, affermando che c'era il rischio dell'uscita dell'Italia dall'eurozona: "Potremmo trovarci in una situazione nella quale non saremo noi a decidere, ma saranno altri. Per questo dobbiamo essere pronti a ogni evenienza". Affermazioni a cui ha risposto Di Maio questa mattina, nel solito ...

Incontro veloce, solo mezz'ora

Incontro Mattarella-Salvini sull'immigrazione al Quirinale

09/07/2018, 14:03 -
ROMA - E' stato un incontro lampo, quello che si è tenutooggi alle 12 al Quirinale tra il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e il Ministro dlel'Interno, nonchè segretario della Lega Nord Matteo Salvini. Parlando con i giornalisti all'uscita, Salvini ha definito l'incontro "utile, positivo e costruttivo". Il Colle, in una nota, ha detto che si è parlato di  immigrazione, confisca beni mafiosi, terrorismo e Libia. Non si sarebbe parlato quindi, come voleva Salvini, della sentenza della Cassazione sul sequestro dei 49 milioni che la Lega ...

Il problema sono le autocertificazioni

Senatrice M5S a Ministro Grillo: "Sui vaccini pensi ai bambini fragili come il mio"

06/07/2018, 18:23 -
ROMA - Al Movimento 5 Stelle sembrava di aver chiuso la vicenda vaccini, con la circolare in cui stabilivano che i no vax potessero presentare una autocertificazione, al posto del certificato di avvenuta vaccinazione. Ma oggi la senatrice M5S Elena Fattori scrive al Ministro della Salute Giulia Grillo, del suo stesso partito: "Faccio i miei più sentiti auguri alla ministra Giulia Grillo che diventerà mamma le auguro anche di poter vaccinare suo figlio come ha dichiarato. Perché non sempre questa volontà si può adempiere. Mio figlio Nicoló ...

Non sono riusciti neanche a completare le Commissioni

Il primo mese di lavoro in Parlamento: nessuna legge, solo vecchi decreti

05/07/2018, 17:03 -
ROMA - "Siamo il governo del cambiamento", è stato il leit motiv di questo governo Conte-Salvini-Di Maio nato un mese fa. Per ora è stato il governo del dolce far niente. Infatti, il governo in un mese ha prodotto solo due decreti. E il Parlamento ha finora discusso solo di alcuni decreti legge del precedente governo in scadenza. E visto che questo governo ha compiuto un mese, il Parlamento festeggia. Nel senso letterale: questa settimana porte chiuse sia a Montecitorio che a Palazzo Madama perchè non avevano nessun provvedimento di cui discutere. Basti ...

Mandata una circolare ai prefetti con le nuove istruzioni

Salvini: "Niente diritto di asilo per donne e bambini"

05/07/2018, 16:09 -
ROMA - Ormai è una guerra dichiarata quella di Salvini contro la gente inerme. E lo dimostra la sua ultima iniziativa: una circolare ai prefetti in cui ordina di limitare al massimo la concessione della protezione concessa dal diritto di asilo per motivi umanitari. Si tratta del diritto di asilo con la tutela inferiore, ma per Salvini è troppo che il 28% dei migranti ne abbia diritto, mentre la legge varata dalla Lega e dal Pdl quando governavano già limita la concessione del diritto di asilo solo a coloro che provengono da Paesi in cui è dichiarata ...

Proposta di mediazione ma verrà ascoltata?

Vigilanza Rai e Copasir: l'accordo è ancora lontano

04/07/2018, 09:32 -
ROMA - E' ancora in alto mare la formazione delle due commissioni bicamerali di controllo: il Copasir (commissione di controllo sui servizi segreti) e la Commissione di Vigilanza Rai. I nodi sono sempre le presidenze. Per la Commissione di Vigilanza Rai c'è l'accordo tra Pd e Forza Italia per scegliere Maurizio Gasparri, mentre per il Copasie l'accordo e su Lorenzo Guerini. Ma il Movimento 5 Stelle non intende dare la commissione di Vigilanza Rai al partito che comunque rappresenta il suo maggior concorrente; inoltre Fratelli d'Italia reclama per sè la poltrona di ...

Norme pro evasione fiscale e soldi agli imprenditori

Cdm: via libera al "decreto dignità", tanto fumo e poco arrosto

03/07/2018, 09:26 -
ROMA - Ieri sera il Consiglio dei ministri ha dato il via libera a quello che Luigi Di Maio ha pomposamente chiamato "decreto dignità". Peccato che non c'è nulla di dignità in quel provvedimento. Le norme comprese spaziano su varie argomenti. C'è una norma che prevede multe a partire da 50 mila euro per chi fa pubblicità al gioco d'azzardo, con esclusione delle lotterie ad estrazione differita (come la Lotteria Italia) e dei giochi con il logo dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Poi c'è una norma per far slittare lo spesometro ...

Altre notizie

Cerca notizia