Salute e benessere / Ospedali

Ancora emergenza barelle al Cardarelli - Video
07/09/2016, 13:13

L’ospedale non riesce a caricarsi delle emergenze.

Ancora emergenza barelle al Cardarelli - Video

NAPOLI - Pare che non sia bastato il blitz che Vincenzo De Luca fece all’ospedale Cardarelli in giugno, quando scoprì che le corsie dei reparti del più importante nosocomio napoletano era intasato da pazienti sulle barelle e sulle sedie, in perenne attesa di essere trasferiti nella camere. Come anche sull’emergenza barelle, il presidente della regione Campania si era speso in ...

Come tutelare la salute della donna

Nuovo piano ospedaliero e sanità in Campania- Video

22/04/2016, 15:50 -
NAPOLI- Fare prevenzione e tutelare la salute della donna, in una regione, la Campania, tra le più problematiche. Questi i temi discussi nel corso della tavola rotonda che si è tenuta a Napoli presso la sala “Caduti di Nassirya” del Centro Direzionale. Presenti, tra gli altri, il Presidente della Commissione Sanità e Sicurezza Sociale, Raffaele Topo e la Presidente del Consiglio Regionale della Campania, Rosa D’Amelio per parlare di quanto previsto dal nuovo Piano Ospedaliero ma soprattutto per analizzare e proporre soluzioni ai disagi che le ...

E' il primo dopo l'approvazione della riforma

Chiude l'Opg di Secondigliano

Gli ultimi detenuti trasferiti a San Nicola di Baronia

22/12/2015, 11:55 -
NAPOLI - A distanza di quasi quattro anni dall’approvazione della legge sulla chiusura degli Ospedali psichiatrici giudiziari e della loro sostituzione con le Rems (Residenze per l’esecuzione della misura di sicurezza sanitaria), considerata una vera e propria svolta legislativa nel trattamento penitenziario dei detenuti affetti da malattie mentali, chiude definitivamente i battenti il primo Opg ...

Il lavoro di squadra per la migliore gestione del paziente

Napoli, successo per l'Officina Cardiologica

09/12/2015, 17:18 -
NAPOLI - “Più di 50mila prestazioni fornite al pronto soccorso dell’ospedale evangelico Villa Betania, con 150 persone ricoverate con sindromi coronariche”. È uno dei dati emersi nel corso dell’Officina Cardiologia, il terzo corso di aggiornamento “Clinical decision making emergency departement”,  svoltosi al centro congressi dell’università Federico II di Napoli in via Partenope. Come per le precedenti edizioni, anche quest’anno la presidenza è stata affidata al dottor ...

Censis,aumenta spesa cittadini e si allungano attese ospedali

09/06/2015, 20:08 -
ROMA - L'accesso alla Sanità pubblica diventa per i cittadini sempre più difficile, tanto da configurare una vera ''emergenza'': cresce infatti la paura degli italiani per la copertura sanitaria nel futuro, si allungano le attese nel pubblico e si amplia il ricorso al privato, che ormai coinvolge anche i redditi bassi. Complessivamente, ammonta infatti a 33 miliardi di euro la spesa sanitaria a carico delle tasche degli italiani nel 2014, un miliardo in più in un anno. È quanto emerge da una ricerca Censis-Rbm Salute, in base alla quale la richiesta per un intervento rapido sulle liste di attesa è la priorità numero uno secondo le famiglie. Secondo la ricerca Censis, il 63,4% degli italiani si dichiara ...

Il batterio è contrastato in esavalente

Meningite: calano i vaccini, 3 neonati ricoverati al Bambino Gesù

20/02/2015, 17:24 -
ROMA- E’ di tre neonati di due, tre e cinque il caso di ricovero in ospedale per meningite. Uno è in terapia intensiva. Il batterio in questione è il Haemophilus influenzae di tipo B, il cui vaccino è di quelli obbligatori. I bambini sono ricoverati al Bambino Gesù di Roma, secondo i medici che li tengono in cura, la malattia è tornata a causa di unevidente calo di vaccinazioni, dato per il quale l’Italia è stata “bacchettata” anche dall’Oms. Il vaccino contro l'Haemophilus è contenuto in quello esavalente, ...

Al sud mortalità del 30%

Save the children, bacchetta il Sud

19/02/2015, 22:28 -
ROMA- Nel rapporto Save the children “Mamme in arrivo” i dati che emergono sono scoraggianti. Il 29% dei punti nascita in Italia non rispetta gli standard. Emerge un elevato tasso di mortalità al Sud del 30%, oltre un parto su 3 con taglio cesareo, l’8% delle neo mamme ha più di 40 anni e 280 sono over 50. Inoltre il 29% dei punti nascita è troppo piccolo (sotto i 500 parti l’anno) e si ricorre in modo eccessivo al parto cesareo dove la pratica è più diffusa nella Regione Campania (61%) seguita da Molise (47,3%), Puglia ...

Formate da medici ILEO

L’estetica vicina alle donne in terapia oncologica

19/02/2015, 21:33 -
MILANO-Da sempre i postumi di una malattia tumorale sia fisici che psicologici, soprattutto per una donna, sono difficili da superare. Per questo motivo, nasce dall’esperienza e dalla ricerca oncologica, la prima Associazione professionale di estetica Oncologica (APEO), che ha formato le prime 75 estetiste per aiutare a prendersi cura tutte le persone prima, durante e dopo un cancro. Le specialiste nel settore, in possesso di competenze necessarie per dare benessere a una persona in terapia oncologica, hanno ricevuto un diploma dalla associazione, dopo avere completato un corso di ...

L'allarme lanciato dall'ANAAO ASSOMED

Sanità: Pronto Soccorso al collasso in tutto il Paese

Pesa il taglio progressivo dei posti letti nel pubblico

17/01/2014, 11:13 -
ROMA – La Segreteria Nazionale ANAAO ASSOMED lancia l’allarme, chiedendo a gran voce l’intervento di Ministero e Regioni per garantire il diritto alla cura e quello a curare.  I posti letto sono sostituiti dai posti barella o dai posti in piedi, o a terra, come accaduto a Roma all'Ospedale San Camillo. Oramai il dramma del sovraffollamento dei Pronto Soccorso, dello stazionamento dei pazienti ...

Napoli, dalla mezzanotte si ferma Centrale Operativa Sociale

18/12/2013, 13:01 -
NAPOLI – Dalle mezzanotte di oggi, mercoledì 18 dicembre 2013, gli anziani e i disabili di Napoli resteranno senza assistenza. Il gruppo Gesco impegnato nel servizio di Telesoccorso e Teleassistenza e nella Centrale Operativa Sociale è costretto a interrompere il servizio, dopo aver invano segnalato all’amministrazione comunale la loro impossibilità a procedere gratuitamente nell’erogazione delle prestazioni. Nel servizio sono impiegati circa 15 operatori – tecnici dell’accoglienza, operatori socio-assistenziali, assistenti sociali – che purtroppo proprio in questi giorni di Natale riceveranno la lettera di licenziamento.Tutte le attività di front-office telefonico per informazione e primo ...

Altre notizie