Archivio notizie

A 103 anni è campione italiano di salto in lungo
16/09/2019, 10:02

Ben 66 centimetri

A 103 anni è campione italiano di salto in lungo

JESOLO (VENEZIA) - Sono in svolgimento a Jesolo i Campionati europei master di atletica. E, tra i risultati, colpisce il risultato di Giuseppe Ottaviano, di Sant'Ippolito, in provincia di Pesaro ed Urbino. Ottaviano infatti ha vinto la gara di salto in lungo riservata agli over 100. E' quella la sua categoria, visto che ha 103 anni. La misura non è certamente memorabile (66 centimetri) ma parliamo di una ...

Approvata una modifica regolamentare dalla Fidal

Great Nnachi vince la sua battaglia: lei non è italiana, i suoi record lo sono

28/05/2019, 12:53 -
ROMA - Forse non è il riconoscimento che voleva, ma d'ora in poi i record sportivi di Great Nnachi saranno omologati come record italiani. L'ha deciso il consiglio federale della Fidal (Federazione italiana donne di atletica leggera), modificando il regolamento. Tutto nasce dalla situazione dell'atleta, comune a molti figli di immigrati: non ha la nazionalità italiana, perchè è figlia di una coppia di nigeriani, ma è nata in Italia, parla italiano ed è in tutto e per tutto simile a qualsiasi ragazza italiana. Per questo fatto della ...

Sul podio, stranieri e naturalizzati

Trieste: un africano vince la mezza maratona inizialmente vietata agli africani

06/05/2019, 10:03 -
TRIESTE - C'è stata molta polemica nelle settimane scorse per il fatto che gli organizzatori della mezza martona di Trieste avevano inizialmente vietato la partecipazione agli atleti africani, sostenendo che era per impedire che i loro manager li sfruttassero. Le inchieste avviate dalle federazioni di atletica e la pubblicità negativa a livello mondiale poi hanno convinto gli organizzatori a fare marcia indietro. E il risultato era proprio quello che non volevano. In campo maschile, infatti, ha vinto il ruandese Noel Hitimana, seguito da Najibe Salami (italiano ma ...

Per partecipare, dovrebbe prendere appositi farmaci

Atletica: Semenya verso il ritiro, dopo la sentenza del Tas

02/05/2019, 16:09 -
JOHANNESBURGH (SUAFRICA) - La carriera di ottocentista di Caster Semenya potrebbe essere finita. Dopo la sentenza del Tribunale di arbitrato sportivo (Tas) che ha confermato la precedente snetenza di primo grado, per la Semenya non ci sono alternative. O prende farmaci per abbassare il proprio livello di testosterone, anomarlmente alto, oppure non potrà correre. Uno dei suoi tweet del resto è piuttosto chiaro: "Sapere quando andar via è saggio. Avere la capacità di farlo coraggioso. Farlo a testa alta dignitoso". Insomma, per lei è meglio andarsene a testa alta, ...

Record non omologato, con suo grande sconforto

Supera il record italiano di salto con l'asta, ma non è figlia di italiani

02/05/2019, 15:45 -
TORINO - Un esempio delle leggi idiote e razziste che abbiamo in Italia. Great Nnachi ha 14 anni, ed è nata in Italia. Tra le sue coetanee, è tra le più forti in Italia nel salto con l'asta; e l'ha confermato saltando 3,70, nuovo record italiano. O meglio, sarebbe il nuovo record italiano, se fosse omologato. Però non lo sarà. Perchè Nnachi, pur essendo nata in Italia, ha genitori nigeriani. E quindi fino ai 18 anni è in un mondo che non esiste, dove non è nigferiana, dato che non ha mai visto la Nigeria, e non è ...

Soprattutto per chi non ha simpatia verso la Lega

La 4X400 italiana diventa centrale sui social

02/07/2018, 09:51 -
In questi giorni si sono disputati, nello scarso interesse generale, i Giochi del Mediterraneo, che quest'anno si disputano in Spagna, a Terragona. In cui l'Italia, come spesso accade, si distingue (56 ori, 55 argenti, 45 bronzi). senza mai riuscire ad eccellere. Ma c'è una gara che è salita alla ribalta dei social network e non per motivi sportivi. Mi riferisco alla staffetta dei 4X400 femminile. Le vedete nella foto le nostre quattro atlete: Maria Benedicta Chigbolu, Ayomide Folorunso, Raphaela Lukudo e Libania Grenot. E il perchè è evidente: ...

Mamma Fiona tra il pubblico è incredula

Larissa Iapichino a 15 anni batte un nuovo record nel salto in lungo

18/06/2018, 10:54 -
RIETI - Strepitoso il risultato di Larissa Iapichino - figlia dell'ex campionessa di salto in lungo Fiona May e dell'ex campione di salto con l'asta Sergio Iapichino - ai campionati italiani allievi di Rieti. Nonostante i suoi soli 15 anni, riesce a migliorarsi a livelli record. E l'ha dimostrato nella sua gara, il salto in lungo: una splendida prova , con un 6,38 che costituisce il nuovo record italiano allievi e la quarta prestazione di sempre tra gli under 18. E questo nonostante un vento contrario di 0,7 m/s, cosa che fa sperare in un ulteriore miglioramento a breve. Tra ...

Alla stessa età l'ex atleta faceva 6.30

Larissa batte mamma Fiona: 6,36 nel salto in lungo

30/01/2018, 11:12 -
PADOVA - Larissa Iapichino sta superando le migliori aspettative come atleta. E lo ha dimostrato a Padova, dove si stanno tenendo i campionati italiani. Nonostante i suoi 15 anni, è riuscita a saltare 6,36 nel salto in lungo, stabilendo il record italiano indoor. Per fare un raffronto, la madre - Fiona May, inglese naturalizzata italiana - alla stessa età saltava 6,30. Naturalmente, bisogna sperare che non si perda per strada. Purtroppo capita spesso che giovani atleti non mantengano le promesse. C'è da sperare per l'atletica italiana che sia la madre che ...

Non ci sono le garanzie per reintegrarli

Atletica: la Iaaf conferma per il 2017 la sospensione della Russia per doping

07/02/2017, 11:29 -
MOSCA (RUSSIA) - La Iaaf ha confermato la sospensione per doping degli atleti russi dai mondiali che si terranno a Londra ad agosto. La decisione è stata presa perchè la Russia ancora non ha adempiuto a tutte le richieste della Iaaf. In particolare, non ci sono sufficienti progressi riguardo l'efficacia e la libertà delle analisi antidoping. Ed è un primo passo che la Russia deve affrontare, per poter essere riaccolta. Il secondo riguarda le risposte che il Ministero dello Sport russo deve alle accuse contenute nel rapporto dell’ispettore della Wada ...

ADIDAS LANCIA LA SCARPA NAPOLI RUNNING

21/10/2016, 10:07 -
Una scarpa dedicata ai runners napoletani. E’ l’idea della adidas, technical partner degli eventi di Napoli Running, che per i suoi fedelissimi partenopei ha ideato un modello speciale, in versione sia maschile che femminile, che consentirà di correre in sicurezza anche sul fondo stradale tipico della città caratterizzato spesso da sampietrini, grazie al sistema di ammortizzazione “Boost”: una scarpa, insomma, che piacerà anche come modello “casual” e potrà fare “tendenza” ed “immagine” in positivo per la città di Napoli.   Presentata ufficialmente alla stampa venerdì 21 ottobre alle ore 12 presso il RUSH Store di Via Diaz 36 a ...

Altre notizie