Sport / Atletica

Paralimpiadi, oro ad Assunta Legnante nata nel napoletano
15/09/2016, 11:44

Paralimpiadi, oro ad Assunta Legnante nata nel napoletano

RIO - L’azzurra Assunta Legnante, originaria di Frattamaggiore ma residente a Potenza Picena, ha conquistato il suo secondo oro paralimpico nel getto del peso, lei che da normodotata aveva vinto gli Europei Indoor. "Siamo orgogliosi e contenti che ancora una volta una donna coraggiosa e determinata nata nel napoletano e che ha superato enormi difficoltà nella sua vita - dichiarano il ...

Anche le sorelle Williams e Simon Biles

Hacker russi svelano i dati della Wada su atleti Usa dopati

13/09/2016, 16:02 -
Hacker russi - gli stessi che hanno diffuso le e-mail relative ad Hillary Clinton per cui era stato usato un server privato, anzichè quello dell'NSA - sono penetrati nei server della Wada, l'agenzia per la lotta al doping nell'atletica leggera. E hanno reso noti decine di documenti relativi ad atleti statunitensi. Si tratta di documenti che apparentemente sono regolari, dato che fanno l'elenco dei medicinali presi da atleti famosi, come le sorelle Williams nel tennis o la 4 volte medaglia d'oro nella ginnastica Simone Biles. La questione è che si tratta di farmaci ...

La Russia presenterà una sola atleta, forse due

Olimpiadi Rio: il Tas boccia i ricorsi di tutti gli atleti russi

21/07/2016, 17:59 -
LOSANNA (SVIZZERA) - Il Tas (Tribunale di arbitrato sportivo) di Losanna ha respinto il ricorso di 68 atleti russi, che avevano fatto ricorso contro la squalifica per le Olimpiadi degli atleti russi decisi dal Cio. La squalifica è stata motivata con il cosiddetto "doping di Stato": cioè gli atleti sono sospettati di fare uso di sostanze dopanti, coperti in questo dai laboratori nazionali che non cercano adeguatamente tali sostanze. E secondo il Tas, non c'è motivo per tornare indietro su tale decisione. A questo punto, appare scontato che alle Olimpiadi di Rio ...

E' Darya Klishina, salto in lungo

Olimpiadi Rio: ci sarà una sola atleta russa

14/07/2016, 19:06 -
RIO DE JANEIRO (BRASILE) - L'intera Federazione di atletica russa è stata squalificata per doping. Ma nonostante questo, una atleta potrà partecipare: si tratta di Darya Klishina, rappresentante del salto in lungo. E' l'unica che ha avuto regolarmente accesso alle Olimpiadi e che non è sottoposta ad esami regolari. Infatti la Klishina vive e si allena in Florida. Quindi i controlli antidoping sono fatti negli Usa e le analisi vengono fatte in un laboratorio accreditato e non in quelli russi che avevano perso credibilità (oltre agli ...

Ma lui contesta: accuse false e mostruose

Alex Schwazer di nuovo positivo all'antidoping

22/06/2016, 10:06 -
VIPITENO (BOLZANO) - Oggi campeggia sulla Gazzetta dello Sport unanotizia che, se confermata, potrebbe significare la fine della carriera sportiva di Alex Schwazer. Infatti, il marciatore sarebbe stato beccato dall'antidoping. Dopo un controllo a sorpresa fatto a gennaio scorso, che era risultato negativo, un nuovo controllo fatto a maggio è risultato positivo ad uno steroide anabolizzante. Oggi alle 18 ci sarà una conferenza stampa in cui lo stesso Schwazer spiegherà il suo punto di vista. Perchè da quello che è emerso finora, l'atleta sembra contesti ...

Sempre più a rischio le Olimpiadi

Atletica: IAAF conferma sospensione della Russia per doping

17/06/2016, 18:48 -
MOSCA (RUSSIA) - Tutti e 24 i membri della IAAF (Federazione Internazionale di Atletica Leggera) hanno confermato la sospensione da tutte le gare internazionali degli atleti russi per doping. La decisione era stata presa dopo una serie di controlli positivi della WADA (l'ente che si occupa di fare gli esami antidoping tra gli atleti), ma si aspettava la conferma della IAAF. Alla Russia era stato dato del tempo per mettersi in regola ed organizzare dei sistemi antidoping efficaci; ma secondo gli ispettori della IAAF le modifiche apportate non sono state sufficienti. La Russia ha ...

77 secondi, mai nessuno della sua età così veloce

A 100 anni Ida Keeling è la più veloce sui 100 metri

04/05/2016, 11:59 -
PENNSYLVANIA (USA) - Ha 100 anni, ma si allena - sia pure all'interno dei suoi limiti fisici - come un'atleta. E' Ida Keeling, afroamericana. Che alle recenti Penn Relays (le gare che si tengono all'Università della Pennsylvania, riservate agli atleti "over") ha battuto il record sui 100 metri per la sua categoria. Ha percorso la distanza in un minuto a 17 secondi. Un risultato notevole, data la sua età. Come si vede dal video, non ha certo la falacata fluida di un atleta; ma data la sua età è comunque un buon passo. la Keeling si allena quotidianamente, ...

Rimosso il n.1 dell'antidoping russo

Antidoping: Russia respinge le accuse della Wada

10/11/2015, 19:17 -
MOSCA (RUSSIA) - La Russia continua a respingere le accuse della Wada (l'agenzia mondiale antidoping) di aver creato un sistema di doping "di Stato" nel mondo dell'atletica. C'è un report di 323 pagine che dimostra la diffusione del doping, con la copertura sia del governo, sia del Fsb (i servizi segreti russi, quelli che una volta erano il Kgb). Ma la Wada non si è limitata a questo: ha già provveduto a togliere gli accreditamenti al laboratorio antidoping di Mosca. Inoltre si sta organizzando per rifare le analisi antidoping ai campioni ...

Quasi 27 secondi, un tempo eccellente per la sua età

A 100 anni batte il record del mondo sui 100 metri

22/09/2015, 19:53 -
SAN DIEGO (USA) - Donald Pellman, nato nel Winsconsin nel 1915, ha stabilito il nuovo record del mondo sui 100 metri per la sua categoria (cioè uomini oltre i 90 anni di età). Ai campionati Senior che si tengono a San Diego ha corso la distanza in 26 secondi e 99 centesimi. Il precedente record era quello del giapponese Hidekichi Miyazaki, che alla veneranda età di 105 anni ha corso la distanza in 29 secondi e 83 centesimi. Pellman già detiene i record del mondo (sempre nella categoria over 90) di altre quattro specialità sportive: salto ...

Resta intatta la squalifica sportiva fino al 2016

Doping: Schwazer patteggia 8 mesi e 6000 euro di multa

22/12/2014, 19:23 -
BOLZANO - Alex Schwarzer, marciatore azzurro, ha patteggiato per il doping una sanzione di 8 mesi di reclusione e 6000 euro di multa, con pensa sospesa (significa che se per i prossimi 5 anni non commetterà reati, la pena verrà cancellata; se dovesse compierne un altro, sconterà anche questi 8 mesi, insieme alla eventuale futura condanna). La richiesta era stata già avanzata dal legale dell'atleta altoatesino, ma oggi davanti al Gip è stata formalizzata con l'assenso del Pm. Una condanna che comunque non influisce sulla squalifica sportiva di ...

Altre notizie

Cerca notizia