Sport / Motogp

Valentino Rossi sta bene, dovrebbe essere dimesso nel pomeriggio
26/05/2017, 12:59

Grande paura dopo l’incidente sulla pista di Cavallara

Valentino Rossi sta bene, dovrebbe essere dimesso nel pomeriggio

Dopo una notte trascorsa per precauzione al reparto rianimazione dell’ospedale di Rimini, Valentino Rossi dovrebbe essere dimesso nel pomeriggio salvo complicazioni. Il pilota della Yamaha, in seguito alla caduta durante l’allenamento di motocross sulla pista di Cavallara , ha riportato un leggero trauma addominale e toracico e secondo i medici del nosocomio riminese la prossima settimana ...

MotoGp Le Mans: la pagella del Dicos

22/05/2017, 08:11 -
MAVERICK VINALES 10: Nella Loira lo spagnolo ritrova il successo e la testa della classifica mondiale. Un affermazione che arriva al termine di un fine settimana perfetto. Veloce in qualifica, intelligente allo spegnimento del semaforo, coriaceo nelle battute decisive. Avete visto con quale grinta ha recuperato, dopo il sorpasso, il distacco da Rossi?  Il ragazzo di Figueres si porta a 20 successi, di cui 4 nella top class. Speriamo che la “questione” gomme non influisca in futuro sulle sue prestazioni. Maestoso!   JOHANN ZARCO 9,5: Per il francese arriva, finalmente, il primo podio della MotoGp, proprio davanti al pubblico di casa. Nelle fasi iniziali è bravo a dettare il ritmo, mentre in quelle finali è attento a non ...

MotoGp: la pagella del Dicos

27/03/2017, 09:37 -
MAVERICK VINALES 10, lode, applausi, abbracci e inchini: Nella gara del debutto sulla moto dei tre diapason vince sontuosamente. Si permette il lusso di battere sia un compagno di squadra ritenuto da molti il più forte, sia i desmocavalli targati Dall’Igna. L’inizio gara è guardingo, perché la pista presenta molte insidie ed è inutile rischiare Una volta prese le misure, a dodici tornate dal traguardo, inizia la rimonta. A meno nove sbriga la pratica Marquez e mette nel mirino la moto numero 4. Il Dovi prova a resistergli, grazie anche ad un motore a dir poco straordinario. Il talento di Figueres, però, è in formissima e negli ultimi due passaggi guida sontuosamente. Vederlo esprimersi tra le curve ...

MotoGp, Valencia: la pagella del Dicos

14/11/2016, 08:48 -
JORGE LORENZO 110 e lode: Pole position e vittoria ottenuta sempre al comando. Lo spagnolo chiude l’esperienza giapponese con un successo, che lo porta a quota quattro nei bottini stagionali (il doppio del miglior Vale). Per come ha guidato in questo fine settimana cresce in me la convinzione che quest’anno se certe firme non avessero pesato, avremmo avuto lui come campione del mondo. Magnifico!   MARC MARQUEZ 9: Con un mezzo che ha sofferto l’asfalto valenciano, ottiene la piazza d’onore. Nel finale, addirittura, riesce quasi a divorare del tutto il vantaggio del connazionale sulla M1. Risultato che evidenzia quanto quest’anno nel titolo ci sia il suo polso. Bravo!   ANDREA IANNONE 8,5: Saluta ...

MotoGp, Malesia: la pagella del Dicos

31/10/2016, 08:14 -
ANDREA DESMODOVI 110 e Lode con 92 minuti di applausi: Pole position, vittoria, gioia e godimento sono le parole da usare per raccontare il fine settimana del Dovi. Ragazzo umile, uomo squadra, per nulla personaggio (leggi clown) ma molto pilota, in Malesia centra il secondo successo nella top class. Risultato che gratifica, finalmente, gli sforzi di un uomo che ha sempre creduto nel progetto desmodromico. Invece di gettare fango, come qualcuno ha fatto (“Io sono io, ecco” nel frattempo l’offerta mondiale di alluminio calava drasticamente….), con passione e professionalità, mattoncino dopo mattoncino, ha aiutato a realizzare una moto competitiva, veloce e da titolo. Sì, perché oggi la Desmosedici è una ...

MotoGp, Australia: la pagella del Dicos

24/10/2016, 09:45 -
CAL CRUTCHLOW 9,5: L’inglese, su una moto privata, sale per la seconda volta sul gradino più alto del podio. Nelle fasi iniziali è il primo degli umani inseguitori del marziano Marquez, nelle fasi finali è la lepre che rovina i sogni di successo del Vale. Cal ha lo stesso numero di vittorie di chi, a detta degli esperti illuminati cantastorie vassalli bacchettatori, è il miglior se stesso di sempre. Ci sono, però, dei piccoli particolari che rendono l’impresa di Crutchlow ancora più prestigiosa: una moto non ufficiale che neanche nella versione ufficiale è sempre all’altezza della Yamaha.   VALENTINO ROSSI 9: La regola del Vale, negli ultimi anni, dice che se le cose in qualifica ...

MotoGp, Motegi: la pagella del Dicos

17/10/2016, 07:30 -
MARC MARQUEZ 10: A 23 anni conquista il quinto titolo mondiale, il terzo nella top class, la cinquantacinquesima vittoria e l’ottantanovesimo podio. Numeri che sono espressione di un talento tra i più grandi della storia del motociclismo. Si porta al comando dopo poche tornate e come una tigre ha corso rapido sulla preda più prelibata, quella del successo. Questo mondiale, a mio parere, è il più bello della sua serie perché vinto in sella ad una moto non all’altezza della rivale principale. Laddove non è arrivata la tecnica sono arrivati l’intelligenza ed il talento. Quando poteva vincere l’ha fatto, altrimenti si è accontentato del miglior risultato possibile. Sono ...

MotoGp, Aragon: la pagella del Dicos

26/09/2016, 08:47 -
MARC MARQUEZ 110 e Lode: Aragon per l’asso di Cervera significa pole, giro veloce, vittoria ed un colpo micidiale agli avversari nella lotta al titolo. Eppure lo spagnolo ad inizio gara commette un errore che poteva costargli caro. Dalla quinta posizione, a 19 tornate all’arrivo, inizia la rimonta. Il Dovi prima, Vinales, Lorenzo e Rossi dopo, subiscono la sua azione senza possibilità di replica. L’asso della Hrc coglie il quarto successo nazionale ed eguaglia, così, il numero di vittorie di Doohan. Affermazione che sottolinea ancor di più la grandezza del suo talento perché la Honda non solo non è all’altezza della Yamaha ma anche della Suzuki. L’allegria che trasmette dalle interviste ...

MotoGp, Misano: la pagella del Dicos

12/09/2016, 08:02 -
DANI PEDROSA 10: Nel giardino di casa Rossi spunta il suo fiore. L’azzardo delle gomme lo premia e così, dopo tredici gare, risale sul gradino più alto del podio e si lascia alle spalle le nubi del passato. A meno 16 tornate dal traguardo inizia la rimonta dalla quarta posizione. Dopo 4 giri si mette indietro Lorenzo. A 7 passaggi dalla bandiera a scacchi si porta al comando, posizione che mantiene fino alla fine. E’ l’ottavo pilota diverso che vince quest’anno ed è bello rivederlo danzare veloce tra i cordoli in maniera efficace. Rovina la festa al padrone di casa e a quelli che man mano che aumentava il suo passaggio abbassavano il tono della cronaca. Il mondiale ritrova un protagonista che rende ancora ...

Desmobullring: la pagella del Dicos

16/08/2016, 22:34 -
ANDVEA IANNONE 10 e lode: E’ l’uomo del trionfo ducatista dopo 6 anni di attesa. In Austria è sempre stato il punto di riferimento ed è stato anche bravo a vincere la scommessa degli pneumatici da adottare in gara. Grazie ad una mescola morbida all’anteriore vince il duello contro il compagno di squadra, l’unico in grado di impensierirlo. La pole position, il giro veloce e la vittoria consacrano il ragazzo di Vasto che entra nella storia della leggenda ducatista. Unire il piacere della prima volta nella massima serie con quello di essere riuscito laddove alcuni hanno fallito miseramente è tanta roba. Superbo!   ANDREA DESMODOVI 7: Al Zeltweg abbiamo assistito al meglio ed al peggio del romagnolo. Veloce ...

Altre notizie